domenica 13 giugno 2021

La terza via: i sistemi ibridi (con un caso pratico)

Sistema ibrido su radiatori
Chi mi conosce o legge questo blog sa che mi occupo di
abitazioni NO GAS da molti anni. Secondo me l'assenza, nelle abitazioni, di questo vettore energetico (utile in altre applicazioni) porta solo vantaggi (come puoi leggere cliccando qui).
Nelle nuove costruzioni il riscaldamento mediante pompe di calore elettriche è diventato di fatto un obbligo normativo (vedi qui per maggiori informazioni).
Ma, anche nell'esistente, grazie alla presenza di agevolazioni fiscali molto consistenti (65%, 110%) la sostituzione delle caldaie a gas e dei relativi sistemi di distribuzione è diventata possibile dal punto di vista economico.
E con essa la possibilità di realizzare il sogno di avere una casa con la sola bolletta elettrica e dai costi di gestione molto contenuti (clicca qui per un confronto).
Ci sono però situazioni che sconsigliano di intervenire pesantemente sull'abitazione per sostituire la caldaia a gas con una pompa di calore elettrica. 

mercoledì 12 maggio 2021

Lo smaltimento dei moduli fotovoltaici

Il mondo del fotovoltaico ha sempre sofferto di "isteria". Dal 2007 ha attraversato fasi alterne passando dall'euforia alla depressione più totale. Oggi, complici le agevolazioni fiscali dovute al 110% ed allo sconto in fattura anche al 50%, il fotovoltaico si trova, in Italia, di nuovo in fase ascendente.
A spingere ulteriormente questo mercato sull'otto volante ci sono poi indiscutibili nuove motivazioni tecnologiche:
1) l'interesse per le abitazioni NO GAS;
2) la discesa dei costi delle batterie per l'accumulo dell'energia;
3) il nascente interesse per la mobilità elettrica
e, perché no, anche una maggiore coscienza "green".
Solo una cosa è rimasta immutata in questi anni. Ogni volta che propongo un impianto fotovoltaico mi sento porre la solita domanda: "si, ma per lo smaltimento dei moduli, che si fa?".
Se ti interessa la risposta continua a leggere il post.

mercoledì 17 febbraio 2021

La Domotica è detraibile al 110%?

Mi occupo di domotica (da prima!) e di superbonus al 110% (adesso e solo per quest'anno, 😁). Naturale che spesso mi venga posta la domanda che da il titolo a quest'articolo: ma la domotica, come si legge su molti giornali generalisti (e non) è detraibile al 110%?

L'interrogativo ha origini antiche ossia da quando, nel 2016, "la domotica" (notare le virgolette) è stata inserita nell'elenco delle forniture detraibili con la formula dell'ecobonus con l'aliquota del 65%.

A proposito, se hai un impianto fotovoltaico e vuoi scoprire come usarlo in modo che ti renda il più possibile clicca qui. Ho visto che è un articolo molto utile. E non dimenticare di condividerlo a chi, tra i tuoi conoscenti, ha, o intende installare, un impianto fotovoltaico.

domenica 7 febbraio 2021

Le pompe di calore per l'acqua calda sanitaria

Cosa puoi trovare in questo articolo:

1) Come produrre acqua calda sanitaria in una abitazione NO GAS;

2) Cosa sono le pompe di calore per acqua calda sanitaria;

3) Come si installano perché funzionino in modo efficiente;

4) Uno sguardo ai costi;

5) Quali le agevolazioni?

6) L'integrazione con il fotovoltaico;

7) Ci sono svantaggi?

martedì 2 febbraio 2021

Fotovoltaico e manutenzione

Manutenzione: questa sconosciuta! Mi riferisco in particolare agli impianti fotovoltaici residenziali (ma anche a quelli del piccolo commerciale o terziario). Capita spessissimo di imbattersi in impianti fotovoltaici che funzionano molto male (o non producono affatto) a causa della totale assenza di manutenzione e verifiche periodiche.
Preciso che una delle fortune di questo tipo di impianti è proprio quella di stare lì per anni senza richiedere alcun tipo di intervento. Per decenni i moduli fotovoltaici producono nel silenzio decine di migliaia di chilovattora che utilizziamo per i nostri scopi domestici.
Questo non significa però che un impianto fotovoltaico debba essere lasciato a se stesso per anni senza il benché minimo controllo!
La manutenzione preventiva riveste grande importanza per diverse ragioni:
1) mantiene le condizioni di sicurezza dell'impianto
2) garantisce una elevata produzione elettrica
3) contribuisce ad allungare la vita dello stesso impianto.
Si suggerisce pertanto di contattare il proprio installatore di fiducia per richiedergli suggerimenti e consigli per il prossimo check up della propria centrale elettrica. 

sabato 30 gennaio 2021

Il fotovoltaico al 110% e la cessione dell'energia

In questo articolo vedremo quale cambiamento ha richiesto il Superbonus al 110% nella remunerazione della energia elettrica immessa in rete dal proprio impianto fotovoltaico. Si tratta si un articolo abbastanza tecnico quindi se siete interessati mettetevi comodi ed armatevi di pazienza.
Mi occupo di fotovoltaico fin dalla prima ora che, al di la di sperimentazioni su questa tecnologia avviate negli anni 90 del secolo scorso e di esperienze nel campo aerospaziale, gli addetti ai lavori fanno coincidere con l'era degli incentivi in conto energia, dal 2006 in poi. Da allora, acqua ne è passata sotto i ponti. Il conto energia si è concluso nell'estate del 2013 e da allora, dopo una iniziale flessione durata un paio d'anni, il fotovoltaico ha ripreso a camminare sulle proprie gambe ed ultimamente, direi, a correre.

sabato 16 gennaio 2021

IL BONUS IDRICO

Una  reale economia verde basata sull'utilizzo delle energie rinnovabili e del risparmio delle risorse non può trascurare la salvaguardia di una delle materie più importanti per la vita stessa di noi esseri umani: l'acqua.

Ed ecco allora che, poche ore prima dello scoccare del nuovo anno, il 30 dicembre 2020, vede la luce l'ennesimo bonus ora dedicato alla salvaguardia delle risorse idriche. In gazzetta ufficiale viene infatti descritta, in 5 commi dell'articolo 1 della Legge di Bilancio 2021, una serie di agevolazioni finalizzate a ridurre il flusso di acqua dai nostri rubinetti e scarichi sanitari.